Hoverboard è un leggero e divertente dispositivo di trasporto personale, abbastanza facile da utilizzabile sia per gli adulti che per i bambini. Molto spesso viene associato al segway, che si differenzia da questo per la presenza di due ruote laterali più piccole, invece di un’unica ruota centrale più grande. Ma realmente, come si guida un Hoverboard?

Come si guida un Hoverboard?

Di sicuro è necessario un minimo di pratica, neanche lontanamente confrontabile a quella necessaria per portare in sicurezza la bicicletta, ma è raro riuscire a guidarlo subito dopo averlo tolto dalla scatola.

Il primo step è quello posizionare orizzontalmente la tavola a terra, con le ruote parallele alle proprie spalle. Senza paura, bisogna poi salire, un piede alla volta, posizionando i piedi sulle pedane che si trovano in corrispondenza delle ruote.

La cosa migliore da fare è cominciare a salire utilizzando il piede con il quale ti senti più comodo.

Tieni a mente due cose:

  • Assicurati che lo scooter sia molto vicino ai tuoi piedi, quasi a toccarli. Il tipico errore di chi tenta di salire per la prima volta è di essere troppo lontani
  • Scegli una superficie il più possibile in piano, per evitare che le pendenze influscano negativamente sull’equilibrio nel momento in cui dovrai salire con il secondo piede.

 

Una volta saliti sull’hoverboard, non sarà difficile restare in equilibrio ma non partire subito: aspetta qualche secondo e abituati alla sensazione di stabilità: mantieniti rilassato e prendi confidenza con il tuo nuovo mezzo di trasporto, ti aiuterà nei prossimi movimenti: il meccanismo di giroscopio e contrappesi renderà la tavola perfettamente parallela al suolo e, se si resta immobili e con il baricentro a piombo sul centro della tavola, questo non si muoverà di un millimetro.

Una volta decisa la direzione si potrà comandare lo spostamento semplicemente spostando il peso del proprio corpo in avanti o all’indietro.

Quindi, per muoverti in avanti, inclina leggermente il busto di fronte a te. Il modo migliore per imparare a guidare l’hoverboard è non concentrarsi troppo sul movimento: pensa semplicemente a dove devi andare e sposta il peso del corpo in avanti

Come girare su un Hoverboard

La prima vera difficoltà si ritrova nel curvare la direzione dell’hoverboard. Basta ricordare la “regola degli inversi”: per girare a destra bisogna spingere in avanti il piede sinistro; per girare a sinistra bisogna invece spostare in avanti il piede destro.

Inizia con questi piccoli movimenti e prendi confidenza con il mezzo: vedrai che dopo pochi minuti non ti renderai neanche conto di “impartire dei comandi” all’hoverboard

La velocità di “virata” dipende dall’intensità con la quale si sposta in avanti il piede opposto. Dopo il primo periodo di sperimentazione, questo movimento diventa sempre più facile e più istintivo.

Come scendere dall’hoverboard

Ultima capacità da acquisire (e forse la più difficile) è quella relativa alla discesa dall’hoverboard.

Per scendere dall’hoverboard senza cadere, c’è un trucco molto semplice: ripeti al contrario i movimenti che hai fatto per salire.

Dopo essersi assicurati che questo non sia più in movimento, bisogna spostare velocemente a terra il primo piede, mantenendo l’altro perfettamente immobile sulla tavola. Una volta effettuata questa operazione, si può spostare l’altro piede e recuperare l’hoverboard.

Cerca di evitare discese frettolose, scendere dall’hoverboard è una delle operazioni più delicate quando usi il tuo mezzo. Se non usi la dovuta cautela rischi di farti male, oltre a danneggiare il tuo veicolo.

Scopri i nostri HOVERBOARD